Open Meter, pronto il protocollo standard del CEI per la comunicazione

Sono più di 1 milione gli Open Meter, cioè i contatori elettronici 2.0, che e-distribuzione, società del gruppo Enel che svolge il servizio di distribuzione e misura dell’energia elettrica in Italia, ha già installato in pochi mesi in Italia. Il programma procede ad un ritmo di 7 mila apparecchi al giorno. Secondo il piano mancano ancora 31 milioni di case e aziende da raggiungere.

Nel frattempo il magazine del CEI (Comitato Elettrotecnico Italiano) ha annunciato la pubblicazione delle Specifiche Tecniche per la definizione di un protocollo standard per la comunicazione tra contatori e dispositivi utente.

Incaricato a suo tempo dall’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico (AEEGSI), il CEI ha definito il protocollo standard per la comunicazione in condizione di interoperabilità, tenendo conto degli standard europei esistenti.

Sono tre i documenti distinti che si possono ora ottenere (a pagamento) sia in copia cartacea che digitale.

Il primo di questi riguarda la specifica “Sistemi di misura dell’energia elettrica – Comunicazione con i dispositivi utente – Parte 1: Casi d’uso” in cui sono descritti, appunto, una serie di casi d’uso che descrivono i requisiti funzionali richiesti dal cliente finale, costituendo la base comune di riferimento per ogni possibile soluzione tecnica di comunicazione. Per ciascuno dei casi sono elencati i dati necessari che il protocollo è chiamato a gestire, i requisiti relativi alle classi di prestazioni richieste, tenendo conto delle periodicità necessarie di scambio dei dati, le latenze e tempi di risposta insieme all’eventuale causa scatenante.

La seconda specifica riguarda il “Modello dati e livello applicativo” trattando inoltre i temi della sicurezza e riservatezza dei dati in ottemperanza alle normative vigenti in materia di protezione dei dati.

Infine, la terza specifica: “Sistemi di misura dell’energia elettrica – Comunicazione con i dispositivi utente” che indica il profilo di comunicazione con tecnologia Power Line Communication (PLC) nella banda 125 kHz – 140 kHz (banda C), come definita dalla Norma CEI EN 50065-1.

Da ricordare che Open Meter, il contatore di seconda generazione che consente la telelettura dei consumi, è anche un device che può anche abilitare funzioni domotiche: una “testa di ponte” per lo smart building.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
Iscrviti alla newsletter
Fte
Lindy
Lindy