Federazione ANIE: l’Edificio Sostenibile come orizzonte


I numeri sul mercato digitale resi pubblici di recente da Anitec-Assinform dicono che la ripresa del comparto tecnologico si è consolidata e che le previsioni nel medio periodo sono buone. I dati relativi al 2017 che, praticamente in contemporanea, ha comunicato Federazione ANIE confermano la congiuntura positiva. «L’industria tecnologica italiana – si legge nella nota stampa – continua a registrare performance in crescita: nel 2017 ANIE ha registrato un fatturato aggregato in crescita del 3,8% per un valore di 78 miliardi di euro (58 miliardi per l’elettrotecnica e l’elettronica e 20 miliardi per i general contractor)».

L’ammontare del fatturato è il risultato dell’ottima performance fatta segnare sia dall’elettrotecnica con un incremento del 2,7% rispetto al 2016 sia dall’elettronica con un ben più robusto incremento del 7,8% grazie, in special modo, all’automazione industriale, alla sicurezza e alla building automation.

In grande spolvero il mercato dell’industria che ha segnato una crescita del 9,1% sul 2016 dovuta alla crescente domanda di soluzioni innovative incentivata dalle misure di sostegno pubblico contenute nel Piano Impresa 4.0. Ma in crescita è anche il mercato del building che «dopo un decennio di forte debolezza, segna una crescita del 3,9%, in linea con i positivi segnali di riavvio degli investimenti che arrivano dal mercato edile», si legge ancora nella nota.

Al proposito è molto interessante leggere la dichiarazione del presidente di Federazione ANIE, Giuliano Busetto (nella foto): «Chiediamo al nuovo Governo di dare continuità al Piano Impresa 4.0 per proseguire il cammino virtuoso di innovazione che l’industria manifatturiera italiana sta portando avanti. Questa stessa filosofia del fare industria ci piacerebbe che fosse proiettata sul mondo delle costruzioni ed auspichiamo quindi che si possa a breve dare attuazione a un piano Edificio Sostenibile 4.0. In questa direzione, non possiamo poi non ribadire la richiesta di una piena attuazione della Strategia Energetica nazionale: più rinnovabili, più efficienza energetica e più elettrificazione della domanda». Insomma, Federazione ANIE, l’organizzazione confindustriale a cui aderiscono 1300 aziende del settore elettrotecnico ed elettronico con quasi 470 mila addetti, individua nelle costruzioni edili e negli edifici una grande opportunità di sviluppo per le tecnologie, valutandone margini di crescita non indifferenti se il mercato venisse opportunamente incentivato.

Nel frattempo, secondo i dati dell’Osservatorio ANIE anche il 2018 sarà un anno in positivo: il 57% delle imprese coinvolte in un’indagine condotta su un campione di 130 aziende che rappresentano un fatturato aggregato di 15 miliardi di euro stima una crescita nei ricavi rispetto al 2017 con sentiment positivo anche per l’occupazione con una crescita prevista dal 40% delle aziende.

Condividi questo contenuto
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Print this page