Graffiti for Smart City inventa il muro intelligente


Nell’eclettico, creativo, vitale, elettrizzante mondo delle startup le idee fioccano, spesso nate da ispirazioni che mai ci verrebbero in mente. E allora viva le startup con la loro entusiastica carica di immaginazione e di visione di un futuro più bello, comodo, utile, intelligente. Non manca certo di originalità il fondamento di Graffiti for Smart City, giovane compagine pugliese, che propone una soluzione che incrocia la tecnologia con l’arte del graffito ed anche con la sociologia e che sarà presente a Smart Building Levante.

Vediamo meglio: Graffiti for Smart City è nata dell’idea di installare mosaici intelligenti, smartwall composti da rivoluzionarie tessere biobased (si tratta di materiale ricavato da sostanze di derivazione organica) dotate di tecnologia che consente ai cittadini dotati di smartphone di usufruire di una serie di servizi: scoprire punti di interesse, ricevere informazioni, pagare il parcheggio o conferire i rifiuti differenziandoli, disegnare sui muri senza imbrattarli creando opere d’arte da condividere usufruendo di connessione Wi-Fi e tecnologia 5G. Basta avvicinarsi al mosaico e avere la connessione per fare tutte queste cose.

«È un progetto pensato per riqualificare gli spazi urbani – spiegano quelli di Graffiti for Smart City – trasformandoli in nuove piazze, luoghi d’incontro, d’arte e di attrazione turistica. Grazie a Graffiti For Smart City la vita del cittadino urbano subirà una reale rivoluzione, abbattendo le barriere che separano le periferie dalla dignità sociale». Il progetto di Graffiti for Smart city la “digitalstreetart” è ambizioso: invadere le città di tutto il mondo contaminandole di bellezza e tecnologia per renderle più smart e vivibili.

Dopo la partecipazione alla fiera di Bari, l’impegno di Graffiti for Smart City sarà in occasione di Matera 2019 Capitale della cultura dove la startup creerà nuove infrastrutture decorando 11 muri della città con mosaici in resina biobased, 100% biodegradabili nella loro componente vegetale, e naturalmente dotati di connessione. È verosimile che di Graffiti for Smart City sentiremo ancora parlare: la riqualificazione delle città e delle loro periferie, la creazione di comunità, l’offerta di nuovi servizi digitali ai cittadini passa (anche) da un muro intelligente. Nuova risorsa per la smart city.

Condividi questo contenuto
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInPrint this page