Terzo giorno di eventi a SMART BUILDING EXPO 2021


In calendario alcuni importanti appuntamenti di aggiornamento e formazione professionale

Mercoledì 24 novembre è il terzo e ultimo giorno di appuntamenti in programma a SMART BUILDING EXPO 2021 in Fiera Milano Rho.

 

La giornata partirà dunque con la seconda sessione di lavori della Milano Smart City Conference (dalle 10 alle 13 in Sala Marconi): si capovolgerà in questa occasione il punto di vista guardando ai servizi tipicamente dedicati all’ambiente urbano e al suo territorio e al loro contributo all’intelligenza di un edificio. Tra i temi affrontati le piattaforme di partecipazione a livello urbano, la connettività indoor e outdoor, i sistemi predittivi basati sulle city digital twin, i sistemi di monitoraggio e l’organizzazione della mobilità, della logistica e della sicurezza.

Sempre dalle 10, ma in Sala Turing, focus su “Smart Building Roadshow 2021: progettare la resilienza urbana attraverso il ripensamento degli edifici e degli spazi pubblici”: in presenza e in diretta streaming l’ultima tappa del Smart Building Roadshow 2021, organizzata da ANITEC-Assinform in collaborazione con Pentastudio e promosso da ANCE. I temi del 2021 sono stati quelli della ripresa dopo lo stop dovuto alla pandemia e l’attenzione si è concentrata sulle due parole chiave del PNRR: Digitalizzazione e Sostenibilità ambientale. A Milano, dopo un recap delle questioni emerse nelle sei tappe precedenti, si terrà una prestigiosa tavola rotonda sugli argomenti con partecipazioni di altissimo livello.

Alle 1230 partirà evento Play the AV con focus sulle soluzioni audio video per il settore health&wellbeing, mentre nel pomeriggio (14-17 in Sala Marconi), spazio alla terza sessione “Space vs City” della Milano Smart City Conference che si concentra su quelle applicazioni dallo spazio che erano già emerse nella loro importanza nella prima edizione del 2019. Le tecnologie dell’osservazione della terra, attraverso s

istemi di elaborazione dati sempre più raffinati, consentono, infatti, a gestori e amministratori delle aree urbane di agire con una conoscenza dello stato delle cose inedita, consentendo spesso quell’azione predittiva che fa la differenza. Monitoraggio dell’ambiente, delle infrastrutture, controllo delle acque, georeferenziazione, telecomunicazioni, sono solo alcune delle molte applicazioni che oggi sono disponibili attraverso un utilizzo dei satelliti.

Infine, dalle 14 alle 1730 in Sala Turing il workshop Prosiel sulla sicurezza degli impianti, tema dato troppe volte per scontato. Il workshop che chiuderà SMART BUILDING EXPO 2021 parte dal concetto che se, per un verso, stiamo assistendo ad un cambio epocale nelle dotazioni e nei servizi legati alla casa, grazie alla digitalizzazione, non a tutti è chiaro che tale rivoluzione si basa spesso sui vecchi impianti elettrici di cui nulla viene previsto dalle norme in materia di manutenzioni obbligatorie e che nell’indifferenza generale fanno ancora numerosi morti ogni anno.

Per maggiori informazioni: https://smartbuildingexpo.it/programma2021/