Torino, 12 ottobre 2017 · Pacific Hotel Fortino

L’impiantistica come asset per l’evoluzione

Si è svolta a Torino la terza tappa dello Smart Building Roadshow 2017, organizzata in collaborazione con Forte Chance, AEIT, il Collegio dei Periti Industriali e dei Periti Industriali laureati di Torino, Asti e Alessandria. Un pomeriggio che ha offerto ai professionisti presenti la ricca panoramica delle norme, delle soluzioni, delle tecnologie e le opportunità di intervento per l’edificio in rete. Un incontro che ha messo in evidenza l’importanza dell’impiantistica di nuova generazione per valorizzare gli immobili e renderli più efficienti e confortevoli, ricordando quanto la filiera impiantistica (elettronica, elettrica e termosanitaria) abbia accresciuto negli ultimi anni il proprio peso all’interno delle costruzioni assorbendo una quantità sempre maggiore delle risorse destinate: dal 40% nel 2012 fino al 44% nel 2016.

Smart Building Roadshow Torino

Nuove frontiere dell’innovazione: workshop tecnico

Ernest Juricic

Soluzioni integrate fibra-satellite per una connettività professionale e garantita

Ernest Juricic, Open Sky

L’illuminazione “Connessa” – L’ultima frontiera del Power over Ethernet

Fabio Checchi Cisco Italia

L’edificio in rete: novità legislative, norme tecniche, responsabilità dei professionisti e della P.A.

Intervento AEIT

Carlo Formento

Intervento Forte Chance

Umberto Cadili Rispi

Parola d’ordine: connettività

Luca Baldin, Smart Building Expo

Le nuove norme in materia di smart building

Samuela Persia, FUB

Progettare e realizzare un impianto multiservizi ai sensi della guida CEI 306-22

Claudio Pavan, Confartigianato Impianti – CEI

Qualità dell’installazione e ruolo dei System Integrator

Roberto Vogliolo, SIEC

Connettività per Edifici SMART

Nello Genovese, Fracarro

Intervento GFO Europe

Paolo Roccia, GFO Europe

Le manutenzioni ordinarie e straordinarie un’occasione per l’adeguamento impiantistico

Mauro Valfredi, Stark Engineering

L’impiantistica d’edificio: un’occasione di sviluppo per le PMI

Guido Pesaro, CNA Impianti