730 e Building Automation: la detrazione prevista


Una detrazione del 65% per acquisto, installazione e messa in opera di alcuni dispositivi utili a migliorare l’efficientamento energetico degli edifici

Nella dichiarazione dei redditi 2021 (anno di imposta 2021 e per spese sostenute dal 2016) è possibile beneficiare del 65% di detrazione per la Building Automation. Una detrazione per acquisto, installazione e messa in opera di dispositivi multimediali per il controllo da remoto degli impianti di riscaldamento, produzione di acqua calda o climatizzazione delle unità abitative per il monitoraggio dei consumi energetici (Building Automation).

I dispositivi devono avere specifiche caratteristiche quali: indicare, attraverso canali multimediali, i consumi energetici mediante la fornitura periodica dei dati; mostrare le condizioni di funzionamento correnti e la temperatura di regolazione degli impianti; consentire l’accensione, lo spegnimento e la programmazione settimanale degli impianti da remoto. Per gli interventi con inizio lavori precedenti al 6 ottobre 2020 non è previsto un limite massimo di detrazione ammessa mentre, se successivi, questa è invece pari a 15.000 euro per unità immobiliare.