Illuminazione tra cultura digitale e innovazione: congresso AIDI

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInPrint this pageEmail this to someone

Il congresso nazionale è in programma a Napoli a fine maggio e affronterà i temi dell’innovazione tecnologica sul comparto dell’illuminazione

Si terrà il 21 e 22 maggio 2020 alla Città della Scienza di Napoli il Congresso Nazionale dell’Associazione italiana di illuminazione. Occasione di primaria importanza per discutere, ragionare e approfondire tutte le principali tematiche legate alla luce e alle nuove tecnologie che consentono di progettare un’illuminazione più efficace, flessibile, dinamica, energeticamente efficiente e di elevata qualità.

L’evento di Napoli solleciterà con sessioni, tavole rotonde e dibattiti, un confronto e un approfondimento necessario per le importanti trasformazioni ed evoluzioni del settore dell’illuminazione. Saranno affrontati gli aspetti legati all’innovazione tecnologica e quelli relativi alle sue importanti ricadute per il comparto dell’illuminazione, con particolare attenzione al tema della sostenibilità ambientale e sociale. Sarà dato grande spazio al rapporto tra luce e architettura e alle sempre maggiori interazioni tra l’illuminazione e altri settori, quali l’elettronica, la domotica e le telecomunicazioni, soprattutto nel campo dell’illuminazione pubblica e delle città intelligenti.

L’Italian Technology Cluster for Smart Comminities, oltre a partecipare al Comitato Scientifico, con il Segretario Generale Laura Morgagni modera la sessione del 22 maggio dedicata a Illuminazione urbana: il rapporto con la città e il suo territorio nell’era delle smart city”.
Inoltre porta due case history alla tavola rotondaL’illuminazione pubblica nell’era digitale tra lo sviluppo della fibra ottica e il 5G: la testimonianza di Gabriele Elia, Responsabile gruppo Tecnogical Scouting, Trend Analysis & Future Center di TIM e di Gianfranco Todesco, Innovation Team Città di Torino.