Il MIND a Milano: l’innovazione è di casa qui

17 Maggio 2024 Ilaria Rebecchi


Il più grande distretto italiano dell’innovazione dedicato alle scienze della vita e alle città del futuro con una superficie di 1 milione mq.
Un ecosistema che connette imprese, istituzioni, ricercatori, studenti, comunità locali con 7mila frequentatori attuali al giorno e oltre 60mila a regime.

LA VISIONE

Il luogo dove costruire e vivere il futuro

MIND Milano Innovation District è il nuovo distretto italiano dell’innovazione, della ricerca scientifica e tecnologica, un quartiere aperto a chi innova, fa ricerca o studia, alle istituzioni e alle aziende, alla collettività.

Unico in Europa per dimensioni e modello di rigenerazione, MIND nasce da una partnership pubblico-privata tra Arexpo e Lendlease per cogliere un’opportunità unica per il Paese: creare un ecosistema per la crescita socioeconomica che connetta le eccellenze del territorio ai migliori talenti da tutto il mondo, favorendo lo scambio tra ricerca e impresa e coinvolgendo la società e la comunità locale.

Con 1 milione di metri quadrati da rigenerare, MIND è una grande città del futuro, un luogo dell’incontro, della contaminazione di idee, dello scambio e della condivisione. Un laboratorio vivente per trovare soluzioni alle grandi sfide del nostro tempo: l’ambiente, la salute e il benessere, le scienze della vita, l’inclusione sociale. Nel distretto si sperimentano nuovi modi di vivere, lavorare, innovare, creare connessioni.

Allo stesso tempo, MIND è un distretto urbano dinamico dove architettura, tecnologia e natura si fondono in un vero e proprio nuovo quartiere di Milano, parte integrante della città, frequentato da 60.000 persone al giorno. Progettato per garantire un’elevata qualità di vita, MIND accoglie tutti i servizi di uno spazio proiettato al domani, sostenibile, incentrato sulla persona e sui rapporti sociali, che invita al coinvolgimento, all’inclusione, alla crescita responsabile.

LA LEGACY

Alle origini del progetto: Expo

MIND Milano Innovation District sorge sull’area milanese che ha ospitato l’Esposizione Universale del 2015, beneficiando delle opere di bonifica e infrastrutturazione rese necessarie per l’evento che ha riunito 141 Paesi e accolto 21 milioni di visitatori.
Molti dei valori di Expo Milano 2015 sono stati ereditati nel progetto di rigenerazione urbana del distretto al termine della manifestazione: l’ambizione internazionale, la collaborazione tra pubblico e privato, l’attenzione verso l’innovazione, la cura del paesaggio e la qualità degli spazi.

LA GOVERNANCE

La partnership pubblico-privata tra Arexpo e Lendlease

MIND Milano Innovation District nasce dalla partnership tra Arexpo, società a maggioranza pubblica proprietaria dell’area, e Lendlease, gruppo internazionale di real estate, infrastrutture e rigenerazione di aree urbane.
Arexpo e Lendlease lavorano insieme alla gestione di MIND secondo un modello innovativo nello scenario italiano, basato su una prospettiva di collaborazione a lungo termine pensata per favorire la sostenibilità dell’intervento. Il coinvolgimento duraturo di entrambe le parti – garante pubblico e investitore privato – è strategico nell’attrarre le risorse del territorio e al contempo investitori istituzionali di alto profilo internazionale, contribuendo alla crescita nel tempo del valore del progetto.

IL MASTERPLAN E LA TIMELINE

Le ancore pubbliche e PRIVATE

Oltre ad Arexpo e Lendlease, l’ecosistema di MIND, a oggi già sviluppato per circa il 20%, beneficia della presenza e dell’impegno congiunto delle funzioni pubbliche (le «Ancore») che hanno sostenuto e promosso il progetto sin dall’inizio: l’Istituto di Ricerca Human Technopole l’Ospedale Galeazzi, la Fondazione Triulza e l’Università degli Studi di Milano. La superficie di MIND occupata dagli edifici che ospitano le funzioni pubbliche è pari a 335mila mq.

Alle ancora pubbliche si aggiungono quelle private: Federated Innovation, che riunisce oltre 40 grandi aziende, imprese federate per sviluppare progetti di innovazione ispirati al principio del “collaborare per competere” e SkyDeck Europe, l’acceleratore di start up no profit dell’Università della California Berkeley, che in MIND, ha la sua unica sede al di fuori di quella californiana, finanziato da Regione Lombardia, Fondazione Cariplo e Lendlease.

Lo sviluppo PRIVATO

L’area di sviluppo privato in capo a Lendlease si estende su una superficie di 475mila mq con destinazione a uso misto – uffici, residenze, retail, spazi pubblici e verdi. Quest’area comprende il MIND Village e il West Gate.

IN SINTESI

Sviluppo in partnership pubblico-privata tra Arexpo e Lendlease.Investimento complessivo di 4,5 miliardi di euro.
335mila mq di superficie destinata alle ancore pubbliche: Human Technopole, Ospedale Galeazzi, Fondazione Triulza, Campus scientifico Università Statale di Milano. Un ecosistema per lo sviluppo di ricerca, innovazione e start up nelle scienze della vita e il futuro delle città. Un laboratorio di innovazione per sperimentare nuovi stili di vita, sostenibile, digitale, inclusiva.
475mila mq di sviluppo privato a destinazione mista: uffici, residenze, retail, aree pubbliche e verdi.

Ilaria Rebecchi

Executive Editor della rivista e del portale Smart Building Italia, lavora come Giornalista e Senior Copywriter specializzata in settori come tecnologia e digitale, creatività e social media.