Fiera Smart Building: a Milano a novembre, per centomila. E a maggio ’22 a Bari


Luca Baldin, General Manager di Pentastudio, in occasione dell’intervista rilasciata a MercatoTotale, ha avuto l’occasione di illustrare le novità in cantiere sul fronte fieristico, in particolare riferimento alla notizia dello slittamento tra un anno di Smart Building Levante a Bari.

“Abbiamo cercato di tenere duro fino alla fine: la Fiera era programmata per novembre 2020 e poi spostata a giugno 2021 e ora definitivamente rimandata più avanti.
Ad oggi, a conti fatti, sarebbe stato impensabile calendarizzare un evento di questa caratura per il prossimo giungo, pertanto abbiamo scelto di rimandarla alla prossima primavera.
Il condizionale, ora come ora, è sempre d’obbligo, sicuramente. Ma tutti i quartieri fieristici si stanno adeguatamente attrezzando per rimodulare gli eventi in calendario, quando si potrà, al fine di realizzarli nel rispetto di quegli standard di sicurezza d’ora in poi basilari nella logica di realizzare e frequentare questo genere di kermesse.
La volontà di riprendere queste manifestazioni è altissima e siamo molto ottimisti: la sensazione, confrontandoci con aziende, associazioni e professionisti del settore, è quella di essere pronti a riprendere a fare business, non come si faceva prima,
in un modo diverso ma anche attraverso gli eventi in presenza, che non sono stati sostituiti dal virtuale, seppur essenziale e di accompagnamento, ma che non può sostituirli nella loro totalità.
La nostra prossima Fiera, in programma a Milano per novembre 2021, coprirà circa 7 padiglioni della Fiera di Rho, e sarà capace di attrarre un pubblico molto interessante. Per ciò che concerne Bari, invece, considerando il grande successo della prima edizione, puntiamo a portare queste tematiche al Sud Italia, con un taglio diverso e maggiormente contestualizzato”.