Scuola: in arrivo 4 miliardi per l’edilizia 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInPrint this pageEmail this to someone

Legge di Bilancio 2021: importanti novità tra trasporti, scuole ed edilizia.

Con la Legge di Bilancio 2021, importanti novità tra trasporto pubblico, incentivi al Sud e risorse.
Spicca, soprattutto, la questione edilizia scolastica ed universitaria, tra gli obiettivi proprio di questa Legge di Bilancio da 40 miliardi di euro approvata dal Consiglio dei Ministri da poco e pensata per contrastare gli effetti della crisi da Coronavirus.
Tra le risorse, importanti quelle destinate al rinnovo di edifici esistenti e nuove costruzioni: la manovra, infatti, prevede un contributo di 500 milioni di euro annui per il diritto allo studio, 500 milioni l’anno per il settore universitario e 1,2 miliardi per l’assunzione di 25mila insegnanti di sostegno.

Previsti anche fondi aggiuntivi da utilizzare i primi mesi del 2021, volti a migliorare l’ambito del trasporto pubblico locale, con particolare attenzione a quello scolastico.
A vantaggio del Sud sarà previsto uno stanziamento di 13,4 miliardi nel triennio 2021-2023 e la Legge di Bilancio 2021 getterà le basi per la riforma fiscale, finanziata con uno stanziamento di 8 miliardi di euro l’anno.
Stop alle cartelle di pagamento, e fondo da 4 miliardi di euro a sostegno dei settori maggiormente colpiti durante l’emergenza sanitaria, con proroga sui mutui e possibilità di accedere alle garanzie pubbliche fornite dal Fondo Garanzia PMI e da SACE.
Per l’internazionalizzazione delle imprese fondo di 1,5 miliardi di euro, mentre per favorire l’assunzione di giovani saranno azzerati per tre anni i contributi per le assunzioni degli under-35 a carico delle imprese operanti su tutto il territorio nazionale.