La formazione professionale targata Smart Building Italia


Due corsi per operatore e responsabile tecnico, per formare i professionisti del futuro tra tecnologie, impianti e normative

La formazione professionale è ormai passaggio obbligato per i professionisti di oggi, che devono essere formati e aggiornati costantemente sulle nuove tecnologie e sugli aspetti normativi dei vari comparti dell’edificio intelligente.
Nell’ottica di fornire un’offerta formativa completa e intensa sul tema dell’installazione e dell’impiantistica in chiave digitalizzazione e connettività, Smart Building Italia ha pensato ad una proposta coordinata con Smart Faber – società di formazione, consulenza ed eventi nata per formare ed elevare il livello di qualificazione delle competenze e delle conoscenze nell’ambito delle nuove tecnologie digitali, di artigiani, installatori, tecnici e professionisti – e Apave, realtà che vanta oltre 10mila dipendenti qualificati di cui 8000 tra ingegneri e tecnici per rispondere alla continua evoluzione delle normative e dei mercati grazie ad un aggiornamento permanente delle competenze.

I corsi offrono la certificazione professionale ISO 17024: se gli impianti verticali d’edificio in fibra ottica costituiscono un mercato in rapido sviluppo, supportato da norme in evoluzione e da un processo di adeguamento impiantistico che riguarda il nuovo costruito come anche il patrimonio edilizio esistente, la certificazione delle competenze proposta è riconosciuta a livello europeo in linea con le competenze e i contenuti previsti dalla Guida CEI 306-2.

Due i profili professionali: a partire da quello di Responsabile Tecnico, un professionista o un titolare di impresa di installazione in possesso dell’abilitazione alla professione ai sensi del DM 37/08 lettera B. È il responsabile ultimo del processo di progettazione-installazione-certificazione degli impianti ed è la figura abilitata all’accatastamento dell’impianto realizzato. I suoi compiti consistono nella stesura del progetto dell’impianto da realizzare, nell’installazione o assistenza all’installazione, nel rilascio della dichiarazione di conformità, nella manutenzione o assistenza alla manutenzione e infine nella registrazione dell’impianto nel Catasto delle Infrastrutture (SINFI).

E ancora, il profilo di Operatore Tecnico, figura professionale junior, in possesso dei requisiti di accesso alla professione ma non dell’abilitazione alla professione. Tipicamente si tratta di un dipendente di un’impresa di installazione o di un giovane neodiplomato con un’esperienza minima di lavoro che intenda implementare le proprie competenze e aprirsi alle tecnologie del futuro. I suoi compiti consisteranno prevalentemente nell’installazione e manutenzione di impianti in fibra ottica.

Per maggiori informazioni: www.smartbuildingitalia.it/formazione