Puglia: arriva E-skills dedicato alla formazione dei professionisti


Un hub dedicato alle competenze da formare grazie ad esperti di caratura internazionale

Puglia ancora una volta protagonista: grazie ad un’intera tra Anpal e Regione, diventerà presto realtà la creazione di un Digital Innovation Hub, polo di eccellenza che riunirà i maggiori esperti su scala nazionale ed internazionale per formare figure professionali.
Quest’ultime, in particolare, saranno individuate grazie al coinvolgimento di tutte le imprese interessate ad assumere: si tratta, a  tutti gli effetti, di un patto per le competenze con filo diretto e scambio di informazioni che potrà dare l’opportunità, attraverso conoscenza e aggiornamento delle dinamiche del mercato del lavoro, di colmare il disallineamento tra domanda ed offerta.

“In Puglia abbiamo un patrimonio di talenti e ingegno di cui andare fieri” – ha spiegato l’assessore regionale al Lavoro, Istruzione e Formazione Sebastiano Leo – “a fronte però di un problema occupazionale riscontriamo, come amministratori pubblici, le difficoltà delle aziende di individuare figure professionali specifiche. Per questo, già a partire dallo scorso mandato, ho scommesso moltissimo sulla formazione professionale. Esiste infatti quello che viene definito uno ‘skill gap’, ossia una carenza di competenze adeguate ad un sistema del lavoro che cambia costantemente e che quindi necessita di formazione e aggiornamento continuo. Favorire un collegamento tra il mondo dell’istruzione e della formazione professionale con il sistema economico significa dare un’accelerata all’apparato produttivo”.

Un protocollo che si accosta agli obiettivi del Piano nazionale di ripresa e resilienza con le Industry Academy indicate tra le misure innovative da realizzare per facilitare la ripresa dell’occupazione, nell’ottica di rispondere alle reali esigenze di ogni singola impresa.