Eco-bonus, una guida alle detrazioni previste per i nuovi impianti


Di grande interesse per gli installatori elettrici la “Guida alle ristrutturazioni edilizie” valida per il 2019, pubblicata dall’ENEA, l’agenzia nazionale per l’efficienza energetica. Si tratta infatti di uno strumento fondamentale per capire come usufruire degli eco-bonus validi quando il cosiddetto “efficientamento energetico” rispetta determinati parametri. Ciò riguarda gli installatori in tre casi. Quando cioè vengono interpellati per installare: sistemi di contabilizzazione del calore in impianti centralizzati per una pluralità di utenze; sistemi di termoregolazione e Building Automation; impianti fotovoltaici.

La Legge di Bilancio 2018 consente il monitoraggio e la valutazione del risparmio energetico ottenuto grazie alla realizzazione degli interventi edilizi e tecnologici che, comportando risparmio energetico e/o utilizzo delle fonti rinnovabili di energia, accedono alle detrazioni fiscali previste per le ristrutturazioni edilizie Ne consegue l’obbligo di trasmettere all’ENEA le informazioni sui lavori effettuati. A tal fine l’ENEA, d’intesa con il Ministero dello Sviluppo Economico e con l’Agenzia delle Entrate, ha realizzato un sito web dedicato, rivolto agli utenti per la trasmissione dei dati relativi agli interventi soggetti all’obbligo.

A questo sito sarà possibile inviare la documentazione degli interventi che accedono alle detrazioni che, a seconda delle modalità, possono riguardare il 50, 65, 70, 75, 80 e 85% della spesa prevista. Il termine per la trasmissione dei dati all’ENEA è di 90 giorni dalla data di fine lavori.

Condividi questo contenuto
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInPrint this pageEmail this to someone