Home and building automation, le soluzioni KNX proposte da Finder


I prodotti Finder con tecnologia KNX sono progettati secondo i principi di uno sviluppo green e sostenibile, per comandare sempre solo ciò che si desidera

All’interno del catalogo Finder è possibile trovare la gamma di soluzioni integrabili e certificate per sistemi KNX, studiate per massimizzare il comfort in ambienti di tipo residenziale e terziario.

KNX è lo standard mondiale conforme alle principali normative internazionali che permette una gestione distribuita di impianti tecnologici avanzati in svariate tipologie di strutture pubbliche e/o private quali scuole, uffici, edifici commerciali e industrie, locali pubblici, abitazioni e molto altro.

Optare per l’installazione di dispositivi basati su standard aperti e internazionalmente riconosciuti come il KNX significa affidarsi a soluzioni automatizzate progettate per ottimizzare il risparmio di energia e la gestione di risorse.

Per gli edifici di nuova costruzione o sottoposti a ristrutturazione importante di primo livello, ad uso non residenziale, è previsto un livello minimo di automazione corrispondente alla classe B definita all’interno della norma UNI EN 15232. Tale prescrizione è in vigore dal 1° ottobre 2015. Per soddisfare tale norma è necessario adottare un protocollo standard e, il KNX, risulta il più interessante per flessibilità applicativa e robustezza. In questo contesto, Finder mette a disposizione il suo know-how per fornire soluzioni affidabili e made in Italy anche nel building automation.

Tra questi dispositivi troviamo i rilevatori di movimento Tipo 18.4K e 18.5K pro, le interfacce Serie 1K, l’attuatore a 6 contatti della Serie 19 o i dimmer KNX della Serie 15. Scopriamo insieme le caratteristiche tecniche dei singoli prodotti:

  • Interfacce Tipo 1K.02 e 1K.04: La serie 1K di Finder comprende le due interfacce Tipo 1K.02 e 1K.04, con 2 o 4 ingressi, entrambe di dimensioni compatte e per montaggio da incasso. Adatte per interfacciare qualsiasi contatto pulito con i sistemi KNX.
  • Interfaccia USB Tipo 1K.UB: Questa interfaccia permette la programmazione e la messa in servizio del tuo sistema KNX.
  • Rilevatore di movimento Tipo 18.5K pro: con un’area coperta di 64 metri quadrati, la regolazione dinamica della luminosità e la gestione dell’HVAC si configura come un must-have per le applicazioni terziarie.
  • Rilevatore di movimento Tipo 18.4K: Questo rilevatore è studiato per aree strette e lunghe coprendo un’area di 120 metri quadrati (4m x 30m) ottimo per corridoi, aree di passaggio e corsie. La sua vasta copertura permette di risparmiare installando meno dispositivi in un impianto di grandi dimensioni.
  • Attuatori Tipo 19.6K: gli attuatori a relè Tipo 19.6K sono dotati di 6 contatti 16A in AgSnO2 che assicurano 120A in 120 ms e indicatori led per ogni uscita. Adatti per carichi ad elevato spunto.
  • Dimmer Tipo 15.2K: questo dimmer è dotato di 2 canali in taglio di fase con metodo di regolazione Leading Edge o Trailing Edge impostabile da ETS. Adatti per la gestione di carichi lampade led, lampade alogene, CFL o trasformatori elettronici o elettromeccanici.
  • Alimentatore Tipo 78.2K: gli alimentatori Tipo 78.2K – con uscita 30 V DC – 640mA – sono progettati per garantire protezione termica contro i sovraccarichi. Questo alimentatore KNX permette, inoltre, di installare diverse unità vicine tra loro avendo una distanza minima tra alimentatori di 15m.

 

 

Per saperne di più su tutti i dispositivi Finder legati allo standard KNX e scaricare la documentazione tecnica dedicata, visita il sito findernet.com