CEI 20-105 v2: le nuove disposizioni per i cavi resistenti al fuoco

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInPrint this pageEmail this to someone

A partire da Giugno 2020 diventa operativa la variante V2 della norma CEI 20-105, che regolamenta gli aspetti costruttivi e le prestazioni dei i cavi resistenti al fuoco per sistemi di rivelazione incendio e per sistemi di evacuazione e diffusione sonora (EVAC).
Tale variante si è resa necessaria per aggiornare i riferimenti normativi e costruttivi della Norma CEI 20-105 al fine di poter garantire il rispetto, da parte dei prodotti coinvolti, dei requisiti richiesti dal regolamento CPR (UE 305/2011) con riferimento alle prestazioni di reazione al fuoco.
A seguito della pubblicazione ed entrata in vigore della CEI 20-105 V2, gli articoli costruiti secondo le normative preesistenti non potranno più essere né prodotti, né commercializzati, né installati.
CEAM CAVI SPECIALI ha già provveduto ad adeguare la propria gamma produttiva rispetto alle novità introdotte dalla norma.
Le nuove versioni dei cavi resistenti al fuoco sono già disponibili per l’acquisto.

QUALI SONO LE NOVITA?

Le nuove prescrizioni introdotte dalla CEI 20-105 V2 sono riferite a:

    1. Classe di reazione al fuoco: CPR Cca s1b, d1, a1 (classe minima obbligatoria di performance al fuoco)

 

  1. Nuove sigle di designazione cavi:
  • FTE4OM1 PH30 Viola diventa                FTS29OM16 PH30 Viola
  • FTE4OM1 PH120 Viola diventa                FTS29OM16 PH 120 Viola
  • FG4OM1 PH30 Rosso diventa                FG29OM16 PH30 Rosso
  • FG4OM1 PH120 Viola diventa                FG29OM16 PH120 Viola
  • FG4OM1 PH120 Rosso diventa                FG29OM16 PH120 Rosso
  • FTE4OHM1 PH120 Rosso diventa                FTS29OHM16 PH30 Rosso
  • FTE4OHM1 PH120 Rosso mdiventa                FTS29OHM16 PH120 Rosso
  • FG4OHM1 PH30 Rosso diventa                FG29OHM16 PH30 Rosso
  • FG4OHM1 PH120 Rosso diventa                FG29OHM16 PH120 Rosso

 

  1. Nuovi riferimenti di marcatura, la quale dovrà obbligatoriamente indicare:
  • Identificativo composto da marcatura del nome o marchio di fabbrica del produttore
  • Descrizione del prodotto o la sigla corrente di designazione
  • Classe di reazione al fuoco secondo CPR Cca
  • Durata (PH30 o PH120) di resistenza al fuoco (secondo CEI EN50200)

 

  1. Costruzione: aggiunte le sezioni 4.00mmq e 6.00mmq per cavi a 2 conduttori per sistemi di rivelazione incendio (sezioni non contemplate nella gamma CEAM)

Ambiti di impiego:

  • Collegamenti degli apparati dei sistemi fissi automatici di rivelazione e di segnalazione manuale allarme d’incendio, collegati o meno ad impianti d’estinzione o ad altro sistema di protezione (sia di tipo attivo che di tipo passivo), destinati ad essere installati in edifici, indipendentemente dalla destinazione d’uso
  • Posa fissa protetta in condotti montati in superficie o incassati o in sistemi chiusi simili
  • Non ammesse applicazioni differenti da quelle previste dalla Norma UNI 9795 (es. gallerie stradali)
  • Non ammessi impieghi quali illuminazione di emergenza, alimentazione di sistemi di evacuazione forzata di fumo e calore, elettroserrature o comandi di emergenza o altre applicazioni similari aventi tensione di esercizio superiore ai 100 V in c.a. per le quali si devono impiegare i cavi rispondenti alla Norma CEI 20-45

 

www.ceamcavi.it