SBI presenta: quanto vale uno Smart Building in Italia?


Oltre 7 miliari di euro di investimenti nel 2020 in devices, impianti e soluzioni per gli edifici intelligenti

Un valore di investimenti che, nel 2020, è arrivato a circa 665 milioni di euro, con il 94% focalizzato in impianti fotovoltaici.
Questo il volume di affari dello Smart Building in Italia, con valori riferiti a tecnologie di generazione di energia elettrica applicate proprio agli edifici del nostro paese.

Secondo i dati dello Smart Building Report 2021 stilati dal Politecnico di Milano, infatti, gli investimenti in impianti di cogenerazione negli edifici restano ancora marginali, con diffusione nel residenziale ostacolata dalla poca prevedibilità e da un’utenza ridotta che non permette l’adozione di queste tecnologie.

IMPIANTI FOTOVOLTAICI

Il valore di queste tecnologie in termini di investimento, tra stand-alone e sistemi di accumulo, resta stabile rispetto al 2019, con un aumento degli impianti stand-alone accoppiati agli SDA, a +21% rispetto all’anno precedente.

ENERGIE TERMICA

Investimenti per tecnologie di generazione efficiente di energia termica si fissano nel 2020 a circa 1,8 miliardi di euro, con fascia importante per i sistemi di climatizzazione (ambientale al 49%) e pompe di calore (27%).
Per i sistemi di raffrescamento e riscaldamento, calo dell’8%, ma decrescita percentuale maggiore rispetto al 2019 per caldaie a compensazione, con volumi di investimento in flessione del 15%.
Decrescita anche nelle installazioni di nuovi collettori solari termici, contrazione importante del volume di investimenti quotata al 34% in confronto al precedente anno stimato.

SECURITY & SAFETY

Per la sicurezza delle persone, il valore del mercato italiano è legato alle tecnologie safety negli edifici e stimato a circa 294 milioni di euro: tre quarti di questi relativi a sistemi antincendio, e la restante parte per illuminazione di emergenza.
Riduzione del 13% e 20% in confronto al 2019, con importante il dato della forte diminuzione in confronto alle previsioni dello scorso anno.
Videosorveglianza, antintrusione e altri impianti del comparto security, invece, quotati a 708 milioni di euro, in riduzione del 3% in confronto al 2019. Il primo ambito, però, registra un segno positivo e un incremento del 15%.

QUALITA’ dell’ARIA

Ulteriore crescita del comparto di queste tecnologie volte a controllo, monitoraggio e gestione della qualità dell’aria, registrati e stimati intorno ai 17 milioni di euro in termini di investimenti del 2020. L’utilizzo di soluzioni di machine Learning e AI risulta importante per ridurre extra consumi derivati dall’implementazione di azioni necessarie al monitoraggio e alla gestione dell’aria in ambienti chiusi.

IL VALORE DELLO SMART BUILDING IN ITALIA

Escludendo superfici opache e considerando il totale di 7,67 miliardi di euro investiti nel 2020 nel residenziale e terziario, il 63% di questo valore è relativo alle Building Devices Solutions, il 16% alle Automation Technologies, il 15% alle Piattaforme di gestione e controllo e il 6% all’Infrastruttura di rete.
Alcune tecnologie sono previste in maggior diffusione nel prossimo periodo. Tra queste gli impianti fotovoltaici con sistemi di accumulo, quelle riferite all’illuminazione, le tecnologie IAQ e i punti di ricarica dei veicoli elettrici.