Pubblicata la nuova norma CEI 11-27 “Lavori su impianti elettrici”


La nuova CEI 11-27 costituisce la revisione dell’edizione 2014-01. La Norma si applica per impianti eserciti a qualunque livello di tensione – fissi, mobili, permanenti e provvisori – e destinati alla produzione, alla trasmissione, alla trasformazione, alla distribuzione e all’utilizzazione dell’energia elettrica. Fornisce prescrizioni di sicurezza, in particolare, per le procedure di lavoro e di esercizio durante i lavori e la manutenzione. Si applica a tutti i lavori elettrici e anche non elettrici, quali ad esempio lavori edili eseguiti in vicinanza di impianti elettrici, di linee elettriche aeree o in vicinanza di cavi sotterranei non isolati o insufficientemente isolati (vedi D. Lgs 81/08 e s.m.i.). Non si applica ai lavori sotto tensione su impianti a tensione superiore a 1000 V in corrente alternata e 1500 V in corrente continua, trattati nella Norma CEI 11-15.

Modifiche rispetto alla precedente edizione:

  1. a) aggiornamento della definizione di RI, URL e PL
  2. b) precisazioni in merito al lavoro elettrico e ai controlli funzionali (misure)
  3. c) precisazioni riguardanti l’Organizzazione del lavoro, le comunicazioni e la formazione
  4. d) aggiornamento delle esclusioni dei lavori sotto tensione
  5. e) inserimento dell’Allegato H, si vedano anche la CEI 11-81:2014-01 e la CEI EN 50110-1:2014-01 (CEI 11-48)