Nec: plastica o metallo per le apparecchiature elettroniche?

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInPrint this pageEmail this to someone

Plastica o metallo? Perché la tranquillità deve essere la massima priorità, tra sicurezza, costi, design e ambiente

Qual è l’importanza dei materiali da considerare nell’ottica della fase di progettazione di un prodotto? Molto è da considerare, ovviamente, perché materiali diversi offrono altrettante proprietà e quindi risulta più che mai prioritario valutare gli attributi chiave per abbinarli alle esigenze della loro applicazione.
Inoltre, quando si tratta di sicurezza pubblica non ci possono essere compromessi e sebbene oltre alle normative vigenti in materia di salute e sicurezza si deve necessariamente fare appello anche all’obbligo morale di prendersi cura del benessere delle persone e valutare la loro sicurezza come preoccupazione primaria.

PlasticOrMetal, plastica o metallo? La scelta non è semplicemente relativa ai costi e alla qualità, né unicamente di design.
Ecco perché, quindi, verrebbe da chiedere “perché la plastica?”

PlasticOrMetal: le proprietà ignifughe

Parliamo di elettronica dei display e cerchiamo di capire se sia meglio optare per la plastica o per il metallo, partendo dalla sicurezza in caso di  incendi.
La protezione dal fuoco negli spazi pubblici ha implicazioni significative per la selezione dei materiali: la costruzione degli edifici deve integrare elementi ignifughi per limitare la propagazione del fuoco e dare più tempo alla  fuga delle persone. Nel 2019, l’aeroporto di Bruxelles ha lanciato una gara d’appalto per avere prodotti videowall basati su LCD e LED come “rivestimento”. Un impatto importante per i produttori di apparecchiature elettroniche poiché questo genere di prodotti richiedeva così la stessa classificazione antincendio dei materiali da costruzione. Come test di carico al fuoco è stato deciso di misurare la reazione di ciascun prodotto al fuoco, compreso il contributo alla propagazione e all’intensità della fiamma e il rilascio di fumo e goccioline ardenti.
Per superare questo test, l’uso di materiali all’interno di apparecchiature elettroniche diventano così di primaria importanza le proprietà dei materiali usati in progettazione.

Ad esempio, da perfetto materiale non combustibile, il metallo è altamente resistente al calore e ha un punto di fusione molto alto, è capace dunque di rallentare la sua ascesa verso temperature estremamente elevate.
Le materie plastiche, invece, sono altamente combustibili: la plastica bruciata rilascia sostanze chimiche pericolose e gocciola mentre brucia.
Facile da fabbricare, la plastica però sarà necessaria per alcuni componenti, ma parlando del telaio e della struttura su cui è costruito il dispositivo, la scelta del materiale da utilizzare sarà fondamentale.

PlasticOrMetal: il calore

Un prodotto a LED con telaio in plastica non potrebbe superare il test di carico di incendio. E per ciò che concerne la resistenza al calore?
Pur confidando che le proprietà ignifughe di un prodotto non debbano mai essere messe alla prova, il calore rimane una sfida per le apparecchiature elettroniche.
La gestione dell’accumulo di calore e il mantenimento di una temperatura costante è una preoccupazione per produttori e operatori: non solo ha un impatto sulla durata del dispositivo e sulle sue prestazioni, ma è fondamentale per proteggerlo dalla combustione.
Il metallo è un ottimo conduttore di calore, altamente efficiente nel dissipare il calore, e capace di espellerlo dal funzionamento interno del dispositivo.
Le materie plastiche sono isolanti termici, e le alte temperature sono intrappolate all’interno del dispositivo, accumulandosi nel tempo.

PlasticOrMetal: la precisione

Si intende per precisione la capacità di garantire un allineamento perfetto, fondamentale per creare un impatto visivo complessivo. Il calore è un fattore importante in quanto influisce direttamente sull’integrità degli armadi che supportano le schede pixel LED.
Il metallo viene lavorato su misura con precisione: forte, rigido e durevole anche a temperature variabili.
Invece la plastica è flessibile, si espande e si contrae se soggetta a variazioni di temperatura.

PlasticOrMetal: il rispetto dell’ambiente

La riciclabilità di un prodotto ha implicazioni sull’ambiente e sulla reputazione dell’azienda produttrice: è preferibile, dunque, operare in modo responsabile nei confronti dell’ambiente per soddisfare le aspettative degli stakeholder aziendali e della società in generale.
in questo senso, il metallo è riciclabile al 100% e può essere riciclato più volte senza alterarne le proprietà.
Al contrario, non tutte le plastiche sono riciclabili.

Per info: www.nec-display-solutions.com