Risparmio di CO2 con le interfacce AC Intesis


Le applicazioni elettroniche finalizzate alla gestione impiantistica possono determinare l’abbattimento dei consumi, dei costi di manutenzione ed emissioni, migliorando allo stesso tempo il comfort.

Il settore delle costruzioni causa un impatto ambientale superiore a quelli dell’industria e dei trasporti, causando il 40% del consumo energetico mondiale e il 36% delle emissioni di CO2. Da anni si sono intraprese importanti iniziative su scala mondiale ed europea, finalizzate al drastico contenimento dei consumi e delle emissioni climalteranti degli edifici.

Con la crisi energetica, causata dalla crescente domanda di combustibili fossili e dalla speculazione che ha fatto alzare i prezzi, appare evidente la necessità di rendere le economie dei paesi europei autonome per l’approvvigionamento energetico, secondo modalità intrinsecamente sostenibili.

Transizione ecologica con l’elettronica applicata

Il settore HVACR svolge un ruolo fondamentale per la transizione ecologica. Tramite interventi mirati all’aumento dell’efficienza energetica di edifici e impianti è infatti possibile ridurre sensibilmente i consumi, investendo risorse in tecnologie a impatto minimo dal punto di vista energetico e ambientale.

Building Automation: aumentare l’efficienza energetica

Con la Building Automation è possibile migliorare l’efficienza energetica degli edifici, in quanto le diverse tipologie degli impianti HVACR funzionano secondo criteri che coniugano le condizioni climatiche all’uso effettivo degli edifici, per creare le condizioni di comfort desiderate contenendo al minimo il consumo di energia termica ed elettrica.

Il BMS si occupa di monitorare, registrare, analizzare e gestire l’uso dell’energia nell’edificio, rilevando sprechi, perdite e inefficienze e informando il personale tecnico delle possibili migliorie.

Protocolli per BMS

Le interfacce AC Intesis di HMS Networks svolgono tale funzione in oltre un milione di condizionatori delle principali marche, operanti in ogni parte del mondo. Si tratta di gateway funzionali, efficienti, scalabili e pratici da integrare e configurare nei BMS, sviluppati in collaborazione con i fabbricanti per l’integrazione in BACnet, KNX, Modbus e IoT. La scelta del gateway più adatto alle esigenze è perciò in grado di fare la differenza.

Per maggiori informazioni: www.intesis.com

 

 

 

HMS Networks è il fornitore leader di soluzioni per le tecnologie informatiche e la comunicazione industriale (ICT). HMS sviluppa e produce soluzioni con i marchi Anybus®, Ixxat®, Ewon® e Intesis®. Lo sviluppo e la produzione avvengono nella sede centrale di Halmstad, a Ravensburg, Nivelles, Igualada, Wetzlar, Buchen, Delft e Bilbao. HMS ha filiali commerciali e centri di assistenza tecnica in Germania, Stati Uniti d’America, Giappone, Cina, Singapore, Italia, Francia, Spagna, Olanda, India, Regno Unito, Svezia, Corea del Sud ed Emirati Arabi Uniti, nonché una fitta rete a livello mondiale di distributori e partner. HMS ha un organico di oltre 750 dipendenti e nel 2021 ha registrato un fatturato di 190 milioni di EURO. HMS è quotata in borsa al NASDAQ OMX di Stoccolma, nella Categoria Large Cap, Information Technology.