Prosiel: “Libretto d’impianto? Deve essere obbligatorio”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInPrint this pageEmail this to someone

Il Presidente Prosiel Claudio Brazzola sostiene l’importanza del supporto da parte delle istituzioni per ridurre i rischi e diffondere innovazione e cultura sul tema degli impianti elettrici

Gli impianti elettrici negli edifici: sicurezza ed evoluzione. Libretto impianto elettrico nel condomino.
Questo il titolo dell’intervento che vedrà protagonista il Presidente Prosiel Claudio Brazzola durante Smart Building Levante, digital edition, in particolare venerdì 20 novembre prossimo alle ore 11. Per registrarsi  www.smartbuildingitalia.it/digital-levante.

Brazzola interverrà portando le ultime novità in casa dell’Associazione, che da 20 anni si occupa di promuovere il tema della sicurezza degli impianti elettrici e dell’innovazione degli stessi:

Un grande lavoro che ci impegna quotidianamente. Ecco perché siamo oggi punto di riferimento a livello governativo e ci applichiamo per favorire innovazione, sicurezza e tematiche relative a nuove normative e rischi dell’impianto elettrico.

E se già da qualche anno l’Associazione aveva divulgato il nuovo libretto d’impianto, “prima cartaceo e oggi anche in forma digitale, disponibile via app”, dal 2019 questo è stato esteso anche agli impianti elettrici delle parti comuni degli edifici, quindi non solo alle singole abitazioni.

Si tratta di un’innovazione importante per i consumatori e il settore tutto, nata sulla scia del libretto della caldaia che tutti possediamo e che è obbligatorio, e pertanto siamo fortemente impegnati per fare sì che diventi tassativo anche questo relativo agli impianti elettrici, visti i rischi che si corrono tra incuria, tempo e informazioni non condivise tra installatori, aziende, committenti ed imprese.

Molto importante, dunque, il tema del rispetto delle normative in vigore, tra singole abitazioni e parti comuni di un condominio, ad esempio: “Ci auguriamo venga presto reso obbligatorio perché solo in questo modo il libretto d’impianto elettrico potrà essere maggiormente diffuso portando dunque ad una vera sensibilizzazione sul tema tutti gli attori del mondo casa e condominio”.
Durante il suo speech, inoltre, Brazzola potrà presentare anche il nuovo Libro Bianco firmato Prosiel:

Si tratta di un’iniziativa nata per fare il punto sulla situazione “impianti elettrici” sul territorio italiano, ed è stato realizzato tramite indagine condotta con l’Istituto Tiepoli per valutare il livello di conoscenza e consapevolezza sul tema della sicurezza delle abitazioni su un campione di italiani.

La ricerca ha manifestato dati per certi versi già noti e per altri aspetti sorprendenti:

Purtroppo eravamo già consapevoli del fatto che in Italia ci fosse una bassa percezione del rischio e poca conoscenza sul tema – circa inferiore al 20% del totale degli intervistati, ndr – ma non credevamo ai nostri occhi quando è emerso come i più giovani siano maggiormente informati e consapevoli dei rischi rispetto alle persone più anziane.

Anziani che, a dirla tutta, sono spesso quelli che abitano più facilmente case meno recenti in termini di costruzione ed efficientamento, “con il rischio che, quindi, aumenta esponenzialmente”.
Quali mosse secondo Prosiel, per cambiare lo status quo?

Le abbiamo chiamate “5 azioni”: prevenzione, innovazione, incentivazione, formazione e manutenzione. Il tutto con il supporto da parte delle istituzioni.