Il mondo è più “smart” con le reti elettriche intelligenti di Siemens

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInPrint this pageEmail this to someone

In un mondo sempre più Smart, ovvero interconnesso e digitalizzato, che entro l’anno prossimo conterà circa 50 miliardi di dispositivi nell’Internet of Things, gli edifici e le infrastrutture nel mondo stanno evolvendo da entità passive e statiche ad ambienti intelligenti e attivi, capaci di imparare e “dialogare” con le persone in uno scambio che ha come obiettivo finale il miglioramento continuo della qualità della nostra vita. Sull’onda di questa trasformazione digitale, il ruolo della rete elettrica diventa sempre più fondamentale poiché dovrà essere in grado di gestire una produzione di energia sempre più distribuita e discontinua (generata da edifici connessi sempre più prosumer), garantendo livelli di flessibilità altamente sfidanti, se pensiamo al volume crescente dei veicoli elettrici circolanti i quali, oltre a ricaricarsi, potranno accumulare e redistribuire energia in rete, se necessario.

In questo fervente scenario pieno di opportunità, Siemens ricopre un ruolo da protagonista e in occasione della fiera dell’integrazione Smart Building Expo – in programma a Milano Fiera, Rho, dal 13 al 15 novembre 2019 – presenterà un portfolio integrato progettato su misura per soddisfare le esigenze di un mercato residenziale in profonda evoluzione. Con un approccio integrato, Siemens presenterà il nuovo Wall Box specifico per la ricarica dell’auto elettrica, gli interruttori magnetotermici differenziali 5SV1 che integrano la protezione da sovracorrenti e quella contro i guasti verso terra, in una sola unità modulare, e i dispositivi 5SV6, i più compatti al mondo a integrare il magnetotermico con l’AFDD per una protezione completa contro le sovracorrenti e gli incendi di natura elettrica; in evidenza anche i dispositivi di monitoraggio energetico SENTRON specifici per gli edifici.

A completare il portfolio due dispositivi innovativi: il Cronotermostato Smart – che dialoga con gli assistenti vocali quali Google Home – e la Intelligent Valve: entrambi consentono di ridurre gli sprechi, ottimizzare i consumi e abbattere i costi operativi aumentando, al contempo, la flessibilità di gestione. Una panoramica conclusiva sarà dedicata al sistema di gestione Desigo CC, il vero e proprio cervello di Siemens in grado di gestire tutte le discipline di qualsiasi edificio e infrastruttura, dalla più semplice alla più complessa.

Ospite dello stand Siemens sarà J2 Innovations, software house innovativa e in rapida espansione, fondata nel 2009, che presenterà FIN Framework, una piattaforma d’integrazione, controllo e supervisione totalmente open, dedicata all’automazione e alle implementazioni IoT negli edifici.