Divario di genere digitale: quale futuro per l’ICT?


Convegno sulla situazione del settore digitale che vede un netto disequilibrio di genere tra studi e carriere

In programma per giovedì 30 gennaio (ore 15.30) presso la Milano Luiss Hub, l’evento “Superare il divario di genere per crescere ed innovare” punta a riflettere sulla parità tra donne e uomini, valore fondamentale dell’UE, come sancito dai trattati europei.
Sul piano nazionale ed europeo, le statistiche però vedono il settore ICT tra i peggiori in termini di equilibrio di genere. Sono infatti ancora poche le donne che trovano lavoro nel campo del digitale con un titolo di studio informatico, e poche le studentesse che seguono questa tipologia di corsi di laurea.

Come superare il divario di genere nel digitale?

Anitec-Assinform organizza dunque una tavola rotonda dedicata alle Donne dell’ICT, per sensibilizzare scuole, famiglie, giovani, istituzioni ed imprese sulla necessità di un numero maggiore di esperte dell’informatica e per promuovere misure concrete volte ad attirare le ragazze ad intraprendere questa tipologia di percorso formativo, colmando così il gap di genere.
Al centro dell’iniziativa donne e ragazze, ma anche giovani con esperienze personali e riflessioni sul futuro e sui percorsi possibili per costruirlo.
A moderare sarà Barbara Carfagna, mentre apriranno l’evento gli interventi di Maria Rita Fiasco – Vice Presidente e Coordinatrice Gdl “Skills per la crescita d’Impresa” Anitec-Assinform, e Maria Rita Fortunata – Direttore Personale e Organizzazione Eustema.
Primo panel sul divario di genere del lavoro 4.0 e sulla rivoluzione digitale femminile. A seguire focus sulle trasformazioni di mestieri e carriere in collaborazione con speaker di rilievo di aziende quali IBM Italia, Olivetti, TIM e BPO.
Secondo approfondimento sul percorso possibile per arrivare all’obiettivo digitale, e in chiusura discussione sulle sfide di oggi e domani nel digitale 2030.

Per informazioni: www.donneinict.it