Smart Installer: in autunno i primi corsi


Il futuro nelle case degli italiani è anche nelle mani degli installatori a patto che imbocchino la strada dell’aggiornamento professionale e diventino smart, ovvero efficienti, competenti e fortemente relazionali con il cliente. Aggiornamento significa cambiamento, come ha spiegato Luca Baldin, general manager di Smart Building Italia (nella foto), in occasione del Forum Smart Installer che si è tenuto a Bologna il 20 giugno scorso.

«Con il programma Smart Installer colmiamo un vuoto persistente fra le tante aziende che fanno innovazione tramite importanti investimenti e il mercato degli utenti finali, in buona parte all’oscuro di cosa sono le innovazioni e, soprattutto, di cosa comportano nella vita quotidiana da un punto di vista tecnologico, ma anche sociale ed economico», ha detto Baldin.

E quel vuoto lo possono riempire gli installatori a condizione che affrontino la via del cambiamento. Cambiamento tecnologico con le novità della TV via internet passando per la domotica per arrivare alle forme più sofisticate dell’Internet of Things, ma anche cambiamento di ruolo della loro figura: non più solo tecnici, ma anche “mediatori tecnologici”, che conoscono per bene le innovazioni, le sanno maneggiare e le sanno presentare all’utente.

Chiarisce Baldin: «È una figura di professionista totalmente diversa da quella tuttora dominante, legata a una procedura molto basica, se non minima: installazione dell’impianto, ricerca frequenze e consegna del telecomando all’inquilino, semplice tramite tecnico fra un centro commerciale o un negozio specializzato ed il cliente». Il cambiamento che il programma Smart Installer promuove è dare agli installatori la capacità di divulgare le opportunità oggi presenti sul mercato, sottolineando, per esempio, cosa comporta dotare l’abitazione di una presa internet vicina all’attacco della televisione e di installare quelle tecnologie.

Dopo l’estate, il programma Smart Installer darà avvio ai primi corsi di formazione – condotti da Fabrizio Bernacchi di eCletticaLab e coordinatore scientifico del programma formativo – cominciando con la lezione sul modello di integrazione di base (impianto multiservizio). Per le informazioni sui corsi, si prega di scrivere a info@smartinstaller.it

Le date dei primi corsi Smart Installer

  • 20 settembre, Arezzo
  • 28 settembre, Bari
  • 8 ottobre, Vicenza

Gli installatori interessati ad aderire al programma Smart Installer possono registrarsi cliccando qui.

Condividi questo contenuto
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInPrint this page