Il progetto Pan rende la Puglia regione Smart a livello globale

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInPrint this pageEmail this to someone

L’Italia è Paese delle energie rinnovabili, e la regione Puglia è attualmente fra i suoi migliori testimonial. A queste positive considerazioni si giunge con il lancio definitivo del progetto Pan, acronimo che sta per Puglia Active Network, fiore all’occhiello di E-Distribuzione, azienda del gruppo Enel votata allo sviluppo di forme di energia sostenibile. In gestazione da tre anni, grazie al contributo della Commissione Europea, che provvede al 50% dei 170 milioni di investimento impiegati, Pan ora entra nella fase operativa. Tre sono gli obbiettivi di Pan: digitalizzare la rete elettrica, rendendola quindi più sostenibile; sviluppare in ambito regionale un’infrastruttura di ricarica per veicoli; abilitare i cittadini a gestire in prima persona i consumi, con ritorni virtuosi per se stessi e per l’intera comunità.
Nei fatti, il risultato di Pan è una Smart Grid tutta pugliese, una rete intelligente in lizza per il primato mondiale con i suoi 30mila chilometri di rete elettrica grazie a cui connettere fra loro 44mila impianti di produzione da fonte rinnovabile. “Sono due milioni i cittadini destinati a beneficiare di Pan, che in termini di efficienza significa una qualità di servizio migliorata di oltre il 20%” ha dichiarato Vincenzo Ranieri, amministratore delegato di E-Distribuzione. L’equazione su cui si basa il ragionevole ottimismo di Ranieri è più energia rinnovabile utilizzata uguale a meno consumi in bolletta, dovuti all’aumento della quota di “verde” nella produzione di energia.
La tecnologia alla base del progetto Pan consentirà la gestione dinamica e virtuosa di quantità sempre maggiori di energia rinnovabile, con ricadute dirette nelle infrastrutture del territorio, a cominciare dall’installazione di 74 punti di ricarica, diffusi su tutto il territorio coinvolto, e finalizzati allo sviluppo della mobilità elettrica.
Come evidenziato lo scorso autunno dal successo della fiera Smart Building Levante, organizzata a Bari, la Puglia si conferma così regione Smart per eccellenza di un Paese, l’Italia, che può vantare posizioni da leader europeo nello sviluppo delle fonti rinnovabili di energia, seconda, in base a certe rilevazioni, solo alla Svezia.