Quando l’intelligenza artificiale lavora per gestire il traffico cittadino

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInPrint this pageEmail this to someone

AI e gestione della mobilità: ecco come i Big Data elaborano modelli di previsione del traffico

Intelligenza artificiale al servizio del traffico. È il progetto di Agenzia Mobilità Ambiente e Territorio di Milano che, con il supporto di United Risk Management, intende applicare i principi dell’intelligenza artificiale allo studio dei modelli di traffico cittadini.
Un progetto nato per trovare spunti utili a migliorare l’efficacia delle azioni sul traffico, mediante analisi dei Big Data.

Molti i dati da elaborare, grazie all’integrazione di differenti sistemi di raccolta, dall’analisi delle telecamere delle Aree B e C ai monitoraggi su campo e alla partnership con società private.
In questo modo, le competenze di intelligenza Artificiale e machine learning vanno ad operare estraendo informazioni utili dai dati, per ordinarli e classificarli costruendo modelli che supportano nella creazioni di previsioni sempre più precise.

Amat: Intelligenza Artificiale nella gestione del traffico di Milano

Diverse le tecniche di machine learning applicate, ad esempio la clusterizzazione o la regressione, per costruire modelli tali da comprendere al meglio le dinamiche che muovono il traffico veicolare dell’area milanese.