GSMA Thrive China: Huawei punta sul 5G

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInPrint this pageEmail this to someone

In occasione del GSMA Thrive China, l’azienda ha messo in luce il valore sociale dell’ICT nella lotta contro il COVID-19 evidenziando anche alcune pratiche e applicazioni future del 5G nell’ambito della trasformazione digitale dell’industria

Il 5G per una connettività più smart, favorisce lo sviluppo dell’Intelligenza Artificiale a beneficio di vari settori, dona impulso al Cloud Storage e al Cloud Computing On-Demandguida il computing collaborativo Cloud-Edge-Device e, dulcis in fundo, accelera la digitalizzazione delle imprese.
Così sostiene la politica aziendale del colosso del settore tech, Huawei che, nell’ambito del GSMA Thrive China ha affermato l’importanza del valore sociale dell’ICT nella lotta al COVID-19 e le 5 grandi opportunità del 5G.
Durante l’evento, tenutosi dal 30 giugno al 2 luglio, Huawei ha affrontato il tema del 5G e del suo rapido sviluppo su scala mondiale: esistono attualmente 81 reti 5G commerciali in tutto il mondo, che supportano il 72% del PIL mondiale e 9 milioni di utenti. Al momento, il 5G è utilizzato in settori diversi, dal’intrattenimento ai  viaggi di lavoro, dall’ambito sanitario a quello dell’estrazione mineraria, nel settore portuale e nell’industria manifatturiera.

Grazie al 5G, i settori industriali si stanno digitalizzando a un ritmo più veloce. Sfruttandone le prerogative nelle reti, nel cloud, nell’IA e nei dispositivi e collaborando con i suoi partner, Huawei intende aiutare i propri clienti a liberare tutto il potenziale di questa tecnologia – Parola di Guo Ping, Rotating Chairman di Huawei.

Nell’ambito del New Infrastructure and Business Digitalization Forum, Gan Bin, Chief Marketing Officer, Huawei Wireless Network Solutions, ha parlato delle cinque principali opportunità del 5G, che rappresenta “le fondamenta della nuova infrastruttura digitale che permetterà l’ulteriore sviluppo di IA, cloud, computing, applicazioni industriali, e darà nuovo impulso all’economia“.

Il rapporto Huawei Global Industry Vision

5G: connettività più smart

Secondo l’ultimo rapporto Huawei Global Industry Vision (GIV) prevede che da qui al 2025 ogni persona possiederà in media cinque dispositivi intelligenti. Oltre a otto miliardi di smartphone, ci saranno oltre 20 miliardi di PC, tablet, cuffie, visori VR, smartwatch e schermi intelligenti. L’elevata larghezza di banda del 5G consente di passare senza soluzione di continuità dalle videochiamate all’intrattenimento fino ai dati personali su ognuno di questi dispositivi. Grazie al 5G, questi dispositivi per case o uffici possono essere sistematicamente integrati con il mondo digitale per realizzare nuove piattaforme di infrastrutture intelligenti dedicate ad acquisti, istruzione, viaggi e lavoro, creando nuovi tipi di servizi smart.

5G per favorire lo sviluppo dell’Intelligenza Artificiale 

Il 5G, secondo il rapporto, faciliterà anche una maggiore diffusione dell’intelligenza artificiale. Non ponendo limiti al caricamento dei dati, il 5G ne permette il trasferimento in grandi quantità tra centinaia di milioni di dispositivi e i server cloud, per poi essere utilizzati dall’intelligenza artificiale. Il 5G consente ai dispositivi di spostare su cloud la potenza di elaborazione dei dati, riducendo così i requisiti dell’elaborazione locale e conseguentemente i costi dei dispositivi stessi.

Il 5G conferisce importante impulso al Cloud Storage e al Cloud Computing On-Demand

Il 5G stimolerà in tutto il mondo la domanda di storage capaci di ospitare enormi quantità di dati. A causa della mancanza di spazio di storage locale, nel 2019 è stato salvato meno del 2% dei quasi 40 ZB di dati generati. L’elevata larghezza di banda del 5G offre nuove possibilità per implementare l’archiviazione cloud e salvare quantità massive di dati. Secondo il GIV di Huawei, entro il 2025 il 92% dei 180 ZB di nuovi dati generati in tutto il mondo sarà archiviato su cloud.

5G per guidare il computing collaborativo Cloud-Edge-Device

Il 5G spingerà il computing in una nuova era intelligente caratterizzata da un’efficiente collaborazione tra nodi cloud, nodi periferici e dispositivi. Con questo nuovo modello di elaborazione collaborativa cloud-edge-device, il cloud si affida all’informatica per la grezza elaborazione di quantità massive di dati, mentre l’edge risponde a specifiche esigenze di elaborazione, tra cui latenza ultra bassa e protezione della sicurezza e della privacy. 

Il 5G accelera la digitalizzazione delle imprese

Così come il 4G ha cambiato il nostro modo di vivere, il 5G è destinato a trasformare la società. Il 5G si è dimostrato un fattore abilitante indispensabile per la digitalizzazione aziendale e migliorerà notevolmente l’efficienza operativa in tutti i settori – ha affermato Gan Bin.

Secondo il rapporto GIV di Huawei, il contributo del settore mobile all’economia mondiale sta crescendo di anno in anno. Il 5G sta emergendo come principale forza trainante che secondo le previsioni produrrà un rendimento di 6,7 volte superiore a quello degli investimenti non digitali nel lungo periodo.
Il 5G ha dato vita a casi d’uso già maturi in vari ambiti tra i quali l’assistenza sanitaria, l’istruzione da remoto, i campus intelligenti, le aziende e i settori del turismo e della cultura. In Cina, le reti 5G sono state implementate in oltre 300 ospedali per supportare la diagnosi, il monitoraggio, gli esami ecografici B-mode da remoto e molti altri servizi online. Attualmente 30.000 ospedali in Cina hanno pianificato l’adozione delle reti 5G entro uno o due anni.