A SMART BUILDING EXPO le proposte CAD di SDProget


SDProget Industrial Software parteciperà a SMART BUILDING EXPO, la Fiera dell’integrazione tecnologica per la home, building e city che si terrà presso Fiera Milano Rho dal 22 al 24 novembre 2021.

In occasione di SMART BUILDING EXPO, SDProget proporrà le proprie soluzioni SPAC EasySol e SPAC Start Impianti dedicate all’ambito fotovoltaico e dell’impiantistica civile, oltre a presentare la nuova release del software SPAC Automazione.

Efficienza e semplicità sono le qualità che caratterizzano SPAC EasySol, il software professionale dedicato alla preventivazione e alla progettazione di impianti fotovoltaici.

Con questo software è possibile configurare automaticamente le stringhe dei moduli in base alla potenza, alle correnti o alle tensioni dell’inverter selezionato.

SPAC EasySol è dotato di comandi performanti: ad esempio, all’interno del disegno si possono inserire morsetti, morsettiere automatiche, fili e la legenda delle funzioni. Il software, inoltre, consente di effettuare Cross Reference, ovvero di creare rimandi alle pagine tra i fili, le alimentazioni e i relè-contatti.

SPAC Start Impianti è il CAD dedicato a progettisti, installatori e aziende produttrici del settore elettrico. Questo software include il motore grafico AutoCAD OEM in licenza permanente ed è dotato di un’interfaccia grafica semplificata.

Grazie al nuovo DBCenter, con SPAC Start Impianti è possibile disegnare lo schema unifilare dell’impianto, inoltre, questo CAD permette di importare file architettonici dwg/dxf, documenti pdf, immagini scannerizzate e disegnare direttamente una planimetria in 2D o in 3D. 

L’ultima novità di mercato a marchio SDProget è SPAC Automazione 2022. Questo software è dedicato alla progettazione di schemi elettrici nell’ambito dell’automazione industriale. SPAC Automazione 2022 utilizza il database SQLite che garantisce tempistiche di elaborazione ridotte e una maggiore stabilità di dati rispetto alle versioni precedenti.

Una delle novità introdotte nell’ultima release è la funzione all’interno della “Gestione progetti” che, in caso di necessità, permette di recuperare automaticamente i disegni danneggiati e, nel caso dell’apertura di vecchi progetti, consente di convertire il formato dei database in quello attuale.

SPAC Automazione 2022 prevede anche la funzione “Sostituzione multipla dei simboli” che permette all’operatore di configurare i file di scambio grafico anche in presenza di normative differenti.

Altre due funzioni che sono state implementate in SPAC Automazione 2022 sono la possibilità di gestire le Macro all’interno del DbCenter, permettendo all’operatore di organizzare le Macro in famiglie, di aggiungere sia un codice interno sia delle descrizioni in lingua e di associare un simbolo elettrico alla Macro, e la possibilità di generare Distinte Materiali strutturate a livelli con Macro non esplose.