Pasquale Capezzuto alla Presidenza della Commissione Tecnica UNI 58 “Città, comunità e infrastrutture sostenibili”


L’ing. Pasquale Capezzuto, già Energy Manager del Comune di Bari e membro del Comitato Scientifico di Smart Building Levante è stato nominato Presidente della Commissione UNI 58 per il prossimo triennio.

Un riconoscimento importante e meritato ed un ruolo chiave per gli sviluppi del territorio italiano in chiave “smart”, dal momento che la Commissione 58 è quella che ha come compito la normazione nel campo delle città, delle comunità e delle infrastrutture sostenibili. All’ordine del giorno temi strategici come la resilienza urbana, ma anche l’attrattività, il benessere e la coesione sociale e l’utilizzo responsabile delle risorse.

Non meno importante tra i compiti della Commissione l’incrocio fondamentale tra il perseguimento degli obiettivi sopra citati e l’utilizzo delle nuove tecnologie, ovvero di quelle soluzioni “intelligenti” che possono facilitare o contribuire al raggiungimento di obiettivi fondamentali per i prossimi decenni, ovvero i gradi temi attorno ai quali opera da tempo Smart Building Italia.

La Commissione opera quale interfaccia nazionale dei comitati europei, CEN/TC 465 “Sustainable and Smart Cities and Communities” e internazionali, ISO/TC 268 “Sustainable cities and communities” (partecipazione: P-member). Fanno parte della Commissione rappresentanti di Istituzioni, Ministeri, Regioni, Provincie,  Comuni, Enti di ricerca, Università e Politecnici, Industrie, Imprese, Ordini professionali, Consumatori,  stakeholders invitati.

Un grande onore e onere che mi accompagnerà nel prossimo triennio” – dichiara Pasquale Capezzuto – “un’occasione per continuare a lavorare a livello nazionale per promuovere lo sviluppo sostenibile e intelligente delle città italiane. Ogni città e comunità, infatti, può raggiungere la sostenibilità mettendo al centro la persona in equilibrio con l’ambiente”.