Pentastudio e Comoli Ferrari insieme ancora più SMART

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInPrint this pageEmail this to someone

Pentastudio e Comoli Ferrari daranno vita ad una stretta collaborazione fin dal 2019  per il lancio nel 2020 dell’Hub di Elettrica, la fiera biennale di Comoli Ferrari. È un accordo di ampia portata che mira a restituire all’Italia un evento di riferimento per tutti gli operatori di un settore strategico come quello della home and building automation e dell’integrazione impiantistica e per farlo unisce le forze di due esperienze di punta, come quella degli eventi “Smart Building” curati da Pentastudio e di “Elettrica”, tradizionale evento biennale di Comoli Ferrari. L’alleanza troverà espressione a Milano, scelta come location ideale, in virtù della sua forte vocazione all’innovazione, al suo carattere internazionale e alla sua centralità rispetto al distretto produttivo di riferimento.

“L’obiettivo è mettere assieme una visione alta, di cultura di prodotto e di formazione sulle nuove tecnologie, che ha sempre caratterizzato le attività di Pentastudio, con un’anima fortemente orientata alle soluzioni e ai servizi tecnici, commerciali e finanziari di Comoli Ferrari – commenta Luca Baldin, Project Manager di Pentastudio –. La collaborazione su Smart Building Expo e la partnership sulla nuova Elettrica, che si realizzerà negli anni pari, ci consentirà ogni anno, in una delle grandi capitali europee dell’innovazione, di offrire al mercato un palcoscenico prestigioso per la condivisione di competenze e la promo-commercializzazione dei prodotti, e di garantire nel contempo alle aziende espositrici un ritorno economico dell’investimento in tempo reale”.

“In un sistema fieristico frammentato e inutilmente concorrenziale come quello italiano – dichiara Paolo Ferrari, AD di Comoli Ferrari – dovevamo dare un segnale innovativo alle aziende di un settore in forte crescita. Abbiamo deciso di unire il nostro progetto SMART con un’altra visione SMART, quella di Pentastudio, in virtù della loro grande esperienza e di farlo nell’unica città italiana in cui un’operazione fortemente innovativa ha un senso. Per noi si tratta di valorizzare l’hub con cui stiamo connettendo un gran numero di operatori, grazie anche alle nostre 112 filiali e due centri di competenza 3E Lab, utilizzando la ventennale esperienza di Elettrica per dar vita a un progetto nuovo e affascinante”.

“L’obiettivo, ambizioso – conclude Ferrari – è quello di riportare l’Italia al centro dello sviluppo e della diffusione delle nuove tecnologie, anticipando i trend, mirando a costruire una grande momento di integrazione di competenze in ambito building e city, convinti che questo costituisca il futuro su cui non solo gli addetti ai lavori, ma anche le istituzioni, dovranno misurarsi”.