15 GIUGNO 2021: una data da non dimenticare. Finalmente riaprono le fiere italiane.


Molti l’aspettavano da tempo questa data, simbolica e concreta allo stesso tempo: è finalmente giunto il momento di riaprire i cancelli delle Fiere Italiane e il calendario, già molto fitto di manifestazioni confermate e in programma lascia intravvedere un secondo semestre di autentico rilancio di uno strumento di marketing indispensabile e di un pezzo importante dell’economia nazionale.

Tra di esse, a novembre, l’unione virtuosa di SMART BUILDING EXPO, SICUREZZA e MADE expo costituisce una novità assoluta e di grande rilievo, fortemente voluta da Fiera Milano e dagli organizzatori dei tre eventi come segnale forte e chiaro dell’apertura di una nuova stagione, centrata sulle sinergie virtuose.

Le tre fiere assieme, infatti, restituiscono all’Italia un evento di rilevo internazionale nel campo di un settore strategico per la ripartenza come l’edilizia, proponendo una inedita visione olistica del comparto, basata sull’integrazione delle competenze a 360°, indispensabile per raggiungere gli obiettivi strategici della digitalizzazione e del green deal.

Una ripartenza, quindi, che presenta importanti novità rispetto al passato, a testimonianza che quando è accaduto non ha lasciato le cose com’erano, offrendo alle aziende inedite opportunità.

Una ripartenza in piena sicurezza, nel rispetto di quanto previsto dall’ordinanza del 28 maggio del Ministero della Salute di concerto col Ministero degli Affari esteri e della cooperazione internazionale, pubblicata in Gazzetta ufficiale) che ha riconosciuto il Protocollo AEFI come riferimento per la riapertura delle manifestazioni fieristiche, con in aggiunta l’obbligo per tutti coloro che operano nell’organizzazione degli eventi di essere in possesso delle certificazioni verdi COVID-19, il che lascia intendere che saremo in presenza di eventi al 100% “Covid Free”.

Tutto questo per dare serenità alle aziende espositrici, ai loro dipendenti e ai visitatori, che potranno riprendere tranquillamente e in piena sicurezza quelle attività in presenza che tanto sono mancate.