Le soluzioni Siemens per una contabilizzazione a prova di futuro


Il potenziale dei contatori di ultima generazione Siemens nell’intervista a Francesco Palladino, sales manager Building Products di Siemens Spa.

La digitalizzazione sta cambiando anche il mercato verticale degli impianti di contabilizzazione? Se sì, in che modo?

Sull’onda dell’efficientamento energetico e della riduzione globale delle emissioni inquinanti, ebbene sì, anche il mercato degli impianti di contabilizzazione, in Italia, ha iniziato la sua trasformazione digitale. A partire dalla direttiva europea secondo la quale tutti gli impianti di contabilizzazione nuovi o in sostituzione (dal 25 ottobre 2020 scorso) debbano poter essere leggibili da remoto, in questo specifico mercato si è innescata una piccola trasformazione che sta premiando le aziende in grado di offrire prodotti e soluzioni a valore aggiunto. E qui mi riferisco alla tecnologia che abilita una concreta connettività, l’IoT e quindi la piena digitalizzazione.

 Su questo nuovo fronte, come si posiziona Siemens?

Questo nuovo scenario ci permette di fare un passo avanti anche in questo specifico mercato. Anche qui potremo mostrare ai clienti il potenziale della nostra tecnologia, vero motore in grado di abilitare una digitalizzazione a 360 gradi. Il nostro portfolio prodotti è già pronto, penso ai ripartitori di consumi di riscaldamento WHE552 che consentono la lettura wireless walk-by a distanza oppure da remoto con antenne ma anche ai web server Mbus cablati WTV676 e ai convertitori WTX660, solo per fare un esempio. Inoltre, proprio in un momento così incerto e pieno di sfide, i nostri clienti possono fare affidamento su una realtà solida, resiliente, affidabile. Siemens non è solo una garanzia di qualità ma anche una certezza per quanto riguarda la fornitura e l’assistenza. I progettisti e gli installatori lo sanno, noi ci siamo sempre.

new.siemens.com/it